Opel al Transpotec 2019 a Verona con il nuovo Combo Cargo e Zafira Life

download-pdf
download-image
download-all
Mer, 06/02/2019 - 16:00


  • A Verona dal 21 al 24 febbraio
  • Anteprima italiana di Opel Zafira Life
  • Opel Combo Cargo International Van of the Year 2019
  • Opel Combo isotermico per trasporto ATP

 

Milano.  L’edizione 2019 di Transpotec Logitec, la manifestazione di riferimento per il mercato italiano dell’autotrasporto, si terrà a Verona dal 21 al 24 febbraio.

Si tratta di un’occasione imperdibile per scoprire le ultime novità sui veicoli da lavoro e prepararsi ad innovare la propria azienda con mezzi più capaci ed efficienti.

Opel sarà presente, presso il padiglione 10, per presentare le ultime importanti novità della sua gamma di veicoli dedicati agli operatori professionali.

Sarà l’occasione per vedere in anteprima in Italia la nuova Opel Zafira Life, che sarà la protagonista nella kermesse scaligera. Inoltre il numeroso pubblico della manifestazione potrà studiare da vicino la nuova generazione di Opel Combo Cargo, recentemente eletto International Van of the Year 2019.

La nuova Opel Zafira Life: il veicolo pratico e versatile per trasportare fino a nove passeggeri

Transpotec è il primo salone dell’automobile italiano del 2019 ed è quindi il luogo perfetto per festeggiare la prima delle numerose anteprime di prodotto Opel previste per quest’anno. Il modello che viene presentato in anteprima italiana a Verona è totalmente in linea con l’anniversario della produzione motoristica Opel. Il costruttore tedesco produce infatti veicoli pratici dotati di tecnologie innovative e rivolti al grande pubblico da ben 120 anni. Caratteristiche esaltate dalla nuova Opel Zafira Life, che affianca il Vivaro per il trasporto persone, altro grande successo del marchio. La Opel Zafira Life è un veicolo piacevole da guidare e confortevole, che la Casa offrirà in tre lunghezze, studiate in base alle necessità dei clienti: la versione “Small” lunga 4,60 metri, la “Medium” da 4,95 m e la “Large” da 5,30 m, ognuna delle quali può montare fino a nove sedili. Zafira Life, grazie a interni versatili, comfort elevato, infotainment all’avanguardia e intelligenti sistemi di assistenza alla guida, è adatta alle necessità delle molteplici categorie dei professionisti che hanno necessità di trasportare fino a otto passeggeri con bagagli, come, ad esempio, taxi, noleggi con conducente e servizio navetta per gli hotel.

Opel Zafira Life si distingue per l’elevatissimo livello di comfort, che si percepisce già al momento di salire in vettura, con le portiere laterali scorrevoli che si aprono elettricamente, anche con un semplice movimento del piede sotto la carrozzeria. Per avere la migliore trazione su ogni superficie, Zafira Life monta l’avanzato sistema di controllo della trazione IntelliGrip. Sarà disponibile fin da subito anche una versione 4x4, con trazione integrale realizzata dagli specialisti di fuoristrada di Dangel, ideale per professionisti che svolgono le loro attività in montagna, o in generale su superfici scivolose. Opel offrirà anche una versione elettrica dall’inizio del 2021, un altro passo fondamentale nel viaggio verso l’elettrificazione del marchio.

A Verona anche il nuovo Opel Combo Cargo votato International Van of the Year 2019 

Una giuria composta da 25 giornalisti specializzati provenienti da 25 Paesi Europei ha assegnato al nuovo Opel Combo Cargo il titolo di International Van of the Year 2019, il titolo più ambito nel settore dei veicoli commerciali leggeri. Il nuovo Opel Combo Cargo ha guadagnato ben 127 punti, classificandosi al primo posto davanti a Mercedes Sprinter, secondo con grande distacco (92 punti). Sono risultati decisivi l’elevato piacere di guida, gli innovativi sistemi di assistenza alla guida e il basso costo di proprietà del nuovo Opel Combo Cargo che ha riportato a Rüsselsheim questo premio prestigioso, per la terza volta dalla sua introduzione nel 1992. Opel è stata premiata precedentemente con l’International Van of the Year Award con Astra Van nel 1999 e con Vivaro in 2002. Il nuovo Opel Combo è stato sviluppato da Groupe PSA e ottimizzato secondo le necessità dei vari marchi. Durante la fase di ideazione, Opel ha avviato un ampio e intenso processo di analisi di se stessa e dei propri valori. Nell’anno dell’anniversario dei 120 anni di ingegneria automobilistica Opel riafferma nuovamente il costante impegno a rendere accessibili a chiunque le innovazioni tecnologiche più utili e significative. In tutta la sua storia, questo specifico “stile Opel” può essere riassunto con tre valori: tedesco, accessibile ed entusiasmante. In futuro il marchio intende restare legato all’espressione più moderna e positiva delle proprie radici tedesche: la “Nuova germanicità” di Opel prende il meglio dei tradizionali valori tedeschi – eccellenza ingegneristica, una passione sincera per l’esecuzione tecnica impeccabile, la massima attenzione a funzionalità, qualità e affidabilità – e li integra con calore e apertura mentale.

La giuria del premio IVOTY si è dimostrata entusiasta delle qualità di Opel Combo Cargo: “Ingegneri e progettisti sono riusciti per la prima volta nella storia dei veicoli commerciali a creare un van multi-brand, dove ogni marchio conserva i propri valori e la propria personalità senza dover scendere ad alcun compromesso. I modelli PSA ridefiniscono il segmento dei moderni van compatti, con un design brillante, finiture allo stesso livello delle auto compatte e una sensazione di comfort unica”.

La giuria ha lodato anche i numerosi sistemi di assistenza alla guida di Opel Combo Cargo, come l’indicatore di sovrappeso con sensori e l’eccellente visibilità: la seconda telecamera nello specchietto retrovisore esterno lato passeggero, per esempio, riduce l’angolo cieco su questo lato del veicolo. Opel Combo Cargo ha ricevuto molti apprezzamenti anche per il nuovo sistema di protezione della fiancata Flank Guard, anch’esso basato su sensori. La giuria dei giornalisti ha concluso: “I van PSA convincono per tanti motivi. Si caratterizzano per la presenza di vere innovazioni, sono moderni e comodi e sono dotati di tantissime tecnologie di sicurezza avanzate. Nell’uso, si distinguono per piacere di guida e comportamento dinamico, ma non rinunciano alla praticità. Offrono ai professionisti un’ampia scelta di versioni e motori. Si tratta chiaramente di un nuovo punto di riferimento nel mondo dei van”.

Opel Combo isotermico per trasporto ATP

A Transpotec Logitec 2019 Opel Combo viene presentato anche nel nuovo allestimento isotermico realizzato dalla specialista piemontese Onnicar per trasporto ATP (Accord Transport Perissable, abbreviazione di "Accordi sui trasporti internazionali delle derrate deteriorabili e dei mezzi speciali da utilizzare per questi trasporti).

Con refrigerazione in modalità strada oppure modalità strada/rete, in classe IN (isotermico normale) o in classe IR (isotermico rinforzato) e unità di registrazione della temperatura opzionale, il nuovo Opel Combo Onnicar è disponibile con configurazioni personalizzate per il commercio della carne (l’allestimento prevede binari per ganci trasporto carni, protezioni in alluminio e tendine frangi-freddo), per il commercio ittico (l’allestimento include pavimento impermeabile al 100%; sifone supplementare di scarico dell’acqua, pavimento e zoccolo in alluminio, bordo antiscolo posteriore e infine tendine frangi-freddo) e per la ristorazione (con scaffali in alluminio, gradino posteriore e tendine frangi-freddo). La coibentazione isotermica integrata si compone di pannelli a sandwich con rivestimento esterno in vetroresina, lastra coibentante anche sulle porte posteriori, opzione porta laterale scorrevole, illuminazione a LED e pavimento antiscivolo con passaruota di serie.

Onnicar è una società di Alba (Cuneo) specializzata nella realizzazione di allestimenti interamente in lega leggera di alluminio che, rispetto a quelli tradizionali in ferro, assicurano minor peso (quindi tara ridotta, che significa maggiore portata utile); minore consumo di carburante; minore emissione di gas nocivi e minor rischio di sovraccarico.

Opel all’avanguardia nei servizi connessi

Transpotec Logitec 2019 è, inoltre, un’occasione di approfondimento, per tutti gli operatori del settore, sugli innovativi servizi di telematica che Opel offre sulla sua gamma di veicoli commerciali. Il servizio Free2Move Connect Fleet, già installato su più di 170.000 veicoli in Europa, è una soluzione telematica di gestione del parco veicoli che permette di ridurre in modo significativo il costo totale di utilizzo. Attraverso la dotazione tecnologia è possibile accedere in modo affidabile e veloce a dati quali consumi, orari di utilizzo, chilometraggio, manutenzione, analisi dello stile di guida e geo-localizzazione

Free2Move Fleet Sharing è invece un sistema di Car Sharing multimarca dedicato alle aziende: grazie all’elettronica di bordo, questa soluzione permette di condividere in modo semplice e veloce l'utilizzo dei veicoli in pool aziendale, attraverso uno smartphone e una piattaforma amministratore, ed è particolarmente indicato per ottimizzare l’utilizzo di un parco di veicoli commerciali.

 

Scroll