L’eroe quotidiano amico delle famiglie: l’innovativo Opel Combo Life

download-pdf
download-image
download-all
Mer, 12/09/1984 - 15:00



 

 

  • Ideale per qualsiasi compito: la quinta generazione di Combo è molto versatile grazie alla nuova architettura
  • Tutto compreso: modernissimi sistemi di assistenza alla guida di serie
  • Ecologico: tutte le unità benzina e diesel sono già a norma Euro 6d-TEMP[1]
  • Design personale: una vettura espressiva con i tipici fari anteriori Opel
  • Concorrenziale: i prezzi partono da 21.400 euro

 

 

Rüsselsheim.  Il nuovo Opel Combo Life, il nuovo eroe quotidiano e veicolo multifunzione per il tempo libero, è ai blocchi di partenza. La quinta generazione di Combo si basa su una nuova architettura, offre moltissimo spazio, è estremamente versatile e pratico, è dotato di una o due portiere posteriori scorrevoli ed è disponibile a scelta in versione standard (4,4 metri) o XL (4,75 metri), in entrambi i casi con 5 o 7 posti e il tipico e robusto design Opel. Pieno di carattere, una meraviglia di spaziosità e un vero amico non solo per le famiglie. Il nuovo Opel Combo Life offre un abitacolo molto accogliente ed è dotato di tante tecnologie modernissime, senza eguali in questo segmento. Anche all’interessante prezzo d’ingresso di 21.400 euro (prezzo chiavi in mano in Italia, IPT esclusa), questo veicolo tuttofare monta sistemi di assistenza alla guida come Allerta incidente con rilevamento pedoni e Frenata automatica di emergenza[2], Sistema di mantenimento della corsia Lane Keep Assist, Assistenza alla partenza in salita, Adattamento intelligente della velocità e limitatore di velocità, Sistema per il rilevamento dei colpi di sonno e Riconoscimento dei cartelli stradali. Caratteristiche come i sedili comfort lato guidatore e passeggero anteriore o i vetri scuri termoassorbenti aumentano il benessere dei passeggeri.

“Il nuovo Opel Combo Life è perfetto per ogni situazione, un vero eroe di tutti i giorni”, ha dichiarato Tobias Stöver, Senior Manager Light Commercial Vehicles. “Il nuovo modello Opel si distingue per la massima flessibilità, l’elevato livello di comfort, i modernissimi sistemi di assistenza alla guida e di infotainment, oltre a numerose soluzioni intelligenti. Anche in questo caso, con Combo Life, rendiamo le innovazioni più democratiche”.

Il nuovo Opel Combo Life raggiunge livelli elevatissimi di sicurezza e comfort. Monta tecnologie e sistemi di assistenza alla guida ben noti nei segmenti delle compatte o dei SUV come Telecamera posteriore da 180° con visione panoramica, Head up display e il controllo elettronico della trazione IntelliGrip che assicurano una trazione eccellente, stabilità e maneggevolezza indipendentemente dal fatto che Combo Life si trovi nel fango, nella sabbia, sul bagnato o sulla neve. Uno degli ultimi arrivi nella gamma dei sistemi di assistenza di Opel è il Flank Guard[3], che aiuta il guidatore nelle manovre a bassa velocità. Come se tutto questo non bastasse, il nuovo Opel Combo Life ha anche un aspetto molto piacevole, grazie allo studio delle proporzioni che rendono la vettura solida e robusta.

Comodo, flessibile, pratico – e molto intelligente

Oltre al gran numero di tecnologie e sistemi di assistenza alla guida, insolitamente elevato per il segmento, Opel Combo Life renderà felici guidatori e passeggeri con tanto spazio e la massima flessibilità, pur conservando un livello elevato di comfort. Entrambe le versioni sono alte 1,8 metri e saranno disponibili con cinque o sette posti. La versione cinque posti di lunghezza standard presenta un bagagliaio di ben 597 litri[4]. Chi vuole avere ancora più spazio può ovviamente scegliere la versione a passo lungo con volume di carico minimo di 850 litri3. Il nuovo arrivato ha tutte le caratteristiche di un vero trasportatore con i sedili abbattuti. Il vano bagagli della versione standard triplica raggiungendo i 2.126 litri[5] mentre la versione a passo lungo può trasportare fino a 2.693 litri5.

Gli ingegneri hanno anche pensato al modo migliore per trasportare gli oggetti più lunghi. Il sedile anteriore lato passeggero con funzione di abbattimento remoto a richiesta si abbatte a filo con i sedili posteriori, aumentando così la lunghezza del vano di carico in modo da poter trasportare persino tavole da surf. I progettisti hanno anche trovato una soluzione per riuscire a sfruttare lo spazio che talvolta resta inutilizzato sotto il tetto grazie alla possibilità di aprire la vetratura del portellone. Chi ha bisogno di ancora più spazio e di ancora più possibilità di stivaggio, o chi intende trainare una piccola roulotte (peso rimorchiabile fino a 1.500 kg) può ovviamente farlo con il gancio fisso o amovibile.

È possibile adattare la configurazione della seconda fila di sedili alle proprie preferenze personali. I clienti potranno scegliere tra il divanetto di serie per la seconda fila, abbattibile asimmetricamente (60/40) o i tre sedili individuali che possono essere comodamente abbattuti dal bagagliaio[6]. In entrambi i casi, ogni posto è dotato di serie di un attacco Isofix che consente di montare tre seggiolini per bambini uno accanto all'altro, una rarità sul mercato. Inoltre ogni sedile ha un punto di ancoraggio superiore studiato per ridurre il movimento in avanti del seggiolino in caso di urto frontale, riducendo così il rischio di traumi. Le portiere scorrevoli permettono di accedere facilmente al vano passeggeri.

Tutti i passeggeri della parte posteriore, sia bambini che adulti, possono godere di una meravigliosa vista del cielo grazie al tetto panoramico a richiesta, che consente di ammirare le stelle o di crogiolarsi al sole. Se il sole risulta fastidioso, però, si può chiudere la tendina elettrica, attivata da un interruttore nella console superiore, che garantisce una protezione totale. Quando è aperto, il tetto panoramico aumenta ulteriormente la sensazione di spazio creando un'atmosfera piacevole e luminosa.

Quando viene ordinato con il tetto panoramico a richiesta, Combo Life è dotato di un vano portaoggetti al centro del veicolo con illuminazione LED di serie. In questa configurazione, la vettura è equipaggiata anche con un grande vano portaoggetti da 36 litri montato sopra la cappelliera nel bagagliaio, che consente di sfruttare in modo intelligente una parte dello spazio normalmente non utilizzata quando non si riempie completamente il bagagliaio, senza bloccare la visuale posteriore dello specchietto retrovisore interno. Guidatore e passeggero anteriore possono trovare ulteriori possibilità di stivaggio nella console centrale, nelle tasche delle portiere e nel portaguanti superiore e inferiore. In totale, su Combo Life sono presenti ben 28 possibilità di stivaggio intelligenti.

Infine, ma non per questo meno importanti, le numerose opzioni di connessione garantiscono un intrattenimento eccezionale. Combo Life offre moderni sistemi di infotainment compatibili con Apple CarPlay e Android Auto, con schermo touch a colori capacitivo grande fino a otto pollici. In dotazione porte USB nella prima e nella seconda fila per caricare tablet e smartphone. Una presa di corrente da 230V nel pozzetto anteriore permette al passeggero di collegare il proprio laptop. Inoltre, gli smartphone compatibili possono essere ricaricati in modalità wireless grazie alla basetta di ricarica induttiva.

Ecologico: una gamma di modernissimi propulsori a norma Euro 6d-TEMP

La gamma di motori benzina e diesel, sobri e brillanti allo stesso tempo (Consumi di carburante[7]: ciclo urbano 6,7-4,5 l/100 km, ciclo extraurbano 5,1-3,8 l/100 km, ciclo misto 5,7-4,1 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 130-108 g/km), a disposizione di questo flessibile e spazioso tuttofare, garantiscono prestazioni adeguate e rispettano già la rigida norma Euro 6d-TEMP sulle emissioni. Le unità saranno abbinate a moderni cambi manuali a cinque o sei velocità. Inoltre, e per la prima volta nel segmento, sarà disponibile anche un cambio automatico Quickshift a basso attrito e a otto rapporti. Si può ordinare insieme al diesel 1.5 litri top-di-gamma da 96 kW/130 CV che eroga una coppia massima di 300 Nm (Consumi di carburante7: ciclo urbano 4,8-4,6 l/100 km, ciclo extraurbano 4,3-4,1 l/100 km, ciclo misto 4,5-4,3 l/100 km, emissioni di CO2 118-113 g/km).


 

[1] Disponibile dall’autunno 2018.

[2] Il sistema è attivo automaticamente tra i 5 e gli 85 km/h di velocità. Tra 0 e 30 km/h la decelerazione applicata per ridurre la velocità dell'impatto è pari a 0,9 g. Tra i 30 e gli 85 km/h il sistema riduce la velocità di un massimo di 22 km/h. Il conducente deve frenare per ridurre ulteriormente la velocità.

[3] Attivo al di sotto dei 10km/h

[4] Fino all’altezza dello schienale.

[5] Fino al tetto.

[6] Disponibile dal 2019

[7] I dati WLTP sono convertiti in valori NEDC a fini comparativi

 

Scroll