Grandland X Hybrid4, la prima ibrida plug-in di Opel | Media OPEL Italie

Grandland X Hybrid4, la prima ibrida plug-in di Opel

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 27/06/2019 - 17:00


Il prossimo passo di Opel verso la realizzazione del piano strategico PACE! si chiama Grandland X, versione PHEV dell’ammiraglia della gamma SUV di Opel, che comprende anche Crossland X e Mokka X, e prima vettura ibrida plug-in del marchio, tassello fondamentale nell’elettrificazione dell’intera gamma prevista entro il 2024.

Seguendo il posizionamento di Opel come marchio emozionante e accessibile, Grandland X Hybrid4 rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia ibrida, con due motori elettrici da 80 kW abbinati a un efficiente motore turbo benzina da 1.6 litri Euro 6d-TEMP con 200 cavalli, per una potenza complessiva di 300 cavalli che assicurano prestazioni brillanti, ma anche consumi ed emissioni decisamente ridotti.

Grandland X Hybrid4 è infatti in grado di percorrere oltre 50 km in modalità esclusivamente elettrica, secondo la stringente procedura WLTP (2,2 litri ogni 100 km – 49 g/km di CO2 nel ciclo misto WLTP). Per migliorare ulteriormente le performance green, poi, Grandland X è dotata di un evoluto sistema frenante rigenerativo, che trasforma l’energia cinetica prodotta in decelerazione in energia elettrica, da utilizzare immediatamente o da accumulare nella batteria agli ioni di litio da 13,2 kWh posizionata sotto ai sedili posteriori, per un possibile aumento dell’autonomia elettrica fino al 10%. E se il primo motore elettrico è accoppiato alla trasmissione automatica a otto velocità, il secondo è integrato insieme al differenziale nell’asse posteriore per fornire una trazione integrale on demand. Grandland X dispone infatti di quattro modalità di guida, elettrica, ibrida, sport e, appunto, trazione integrale, che permettono di adattare le caratteristiche della vettura al proprio stile di guida o alle condizioni esterne.

Versatile e tecnologica, Grandland X offre il nuovo servizio telematico Opel Connect con informazioni live sul traffico, check dello stato della vettura tramite app, collegamento diretto al soccorso stradale e chiamata di emergenza, oltre all’infotainment Navi 5.0 IntelliLink di serie, in grado di trovare i percorsi più veloci verso la stazione di ricarica più vicina.

Provvista di serie di un caricatore di bordo da 3,3 kW, o in opzione da 6,6 kW sempre per la presa domestica, Opel Grandland X può essere ricaricata completamente in circa un’ora e cinquanta minuti con una wallbox da 7,4 kW, o in una delle stazioni di ricarica di Free2Move Services, il brand di Mobilità di Groupe PSA, con una tessera che permette di accedere a più di 85.000 punti di ricarica in Europa.

 

Scroll