Moderno e aperto: lo stand Opel al Salone di Francoforte incarna l’immagine della Casa

download-pdf
download-image
download-all
Mer, 04/09/2019 - 14:30


  • “Opel diventa elettrica”: Benvenuti alla “OPELHAUS 120” al Salone di Francoforte
  • Grintoso, puro, tedesco: il design dello stand è un omaggio al Bauhaus
  • Da “120 anniversary” a “Opel diventa elettrica”: con 120 anni di tradizione nel futuro dell’automobile
  • Fuori dagli schemi: lo stand sarà inaugurato da Michael Lohscheller, CEO di Opel, il 10 settembre alle ore 9.05.
  • Realtà aumentata: un nuovo modo di scoprire Corsa-e e Grandland X Hybrid4

 

Rüsselsheim/Francoforte. La nuova Opel Corsa e Corsa-e, Opel Grandland X plug-in hybrid e la nuova Opel Astra saranno presentate in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte di quest’anno (giornate dedicate al pubblico dal 12 al 22 settembre). Un’altra debuttante d’eccezione è la Corsa-e Rally, la prima auto elettrica per le competizioni rally amatoriali nel mondo. La Casa di Rüsselsheim invita tutti a visitare il proprio stand al Salone di Francoforte, che quest’anno sarà davvero speciale: la “OPELHAUS 120”. Il nome dice tutto e indica che cosa i visitatori possono aspettarsi da Opel: un profondo senso della propria tradizione di marchio tedesco con “120 anni di produzione automobilistica” abbinato alla massima apertura mentale. Lo stand ricorda lo stile essenziale del Bauhaus, con l’inserimento di alcuni elementi Opel che aggiungono emozione e modernità, e incarna lo slogan “Opel diventa elettrica”. Con l’anteprima di Corsa-e e di Grandland X Hybrid4 (consumo di carburante nel ciclo WLTP[1]: 1,6 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 37 g/km; dati nei ciclo NEDC[2]: 1,6 l/100 km, 36 g/km di CO2; dati preliminari nel ciclo misto), Opel trasforma il futuro dell’automobile in realtà.

Opel dimostra subito questo nuovo approccio, nella prima giornata dedicata alla stampa (10 Settembre 2019) al Salone, perché quest’anno non sarà la solita conferenza stampa a dare il via alla manifestazione. Michael Lohscheller, CEO di Opel, inaugurerà lo stand del marchio in modo originale e piacevole a partire dalle ore 9.05 allo stand numero D31 nel Padiglione 11.0.

Siamo felici di accogliere tutti i visitatori del Salone nella nostra 'OPELHAUS 120' ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO di Opel. “Venite e scoprirete insieme a noi in che modo Opel, tradizionale marchio tedesco, sta configurando il futuro dell’automobile. Opel diventa elettrica: manteniamo la promessa con Corsa‑e e Grandland X Hybrid4.

“OPELHAUS 120”: Opel, il tradizionale marchio tedesco

I veicoli Opel sono caratterizzati da un design grintoso, puro ed entusiasmante, da precisione e raffinatezza tecnica fin nei dettagli e sono accessibili a tutti. È esattamente questo lo spirito che i visitatori della “OPELHAUS 120” potranno sentire e provare. Il numero simboleggia l’attuale anniversario dei “120 anni di produzione automobilistica Opel”. Il Costruttore si riconosce nelle proprie radici automobilistiche e nei propri valori tedeschi: arte ingegneristica di eccellenza e innovazioni tecniche. A tutto questo si accompagna un design molto originale, grintoso e puro, ridotto all’essenziale. Usando le parole di Walter Gropius, fondatore della scuola d’arte del Bauhaus: “less is more (meno è più)”, una caratteristica Opel. Strutture nette e proporzioni equilibrate definiscono la OPELHAUS. Lo stand da quasi 1.000 metri quadri è stato costruito utilizzando un modulo base quadrato di 2 x 2 metri, mentre la parete posteriore alta sei metri è una rete illuminata di bianco. I materiali sviluppati per il nuovo stand saranno riutilizzati per i futuri Saloni, garantendo così la coerenza estetica del marchio.

Allo stand Opel saranno esposti dodici veicoli, dalla nuova Opel Corsa a Grandland X Hybrid4, la nuova Astra 5 porte e Sports Tourer, Zafira Life, Combo Life e Insignia. Tutte le vetture saranno disposte ordinatamente e saranno facilmente raggiungibili da chiunque.

Lo “e-Path”: Opel diventa elettrica, ossia calda, aperta e umana

Opel non sarebbe se stessa se non aggiungesse un tocco di modernità e di umanità alle proprie tradizionali virtù. Una delle principali attrazioni della OPELHAUS sarà lo “e-Path”, illuminato nel caldo giallo Opel, che spezza in modo spettacolare la struttura lineare dello stand. Si tratta del nucleo di “Opel diventa elettrica” e con le sue tonalità gialle lampeggianti comunica il calore irradiato dalla luce e dalla elettricità verso l’osservatore. Al centro dello “e-Path” e al centro dell’attenzione si trova su un piedistallo rotondo la nuova Opel Corsa-e, l’auto elettrica per tutti. Il sentiero elettrico termina nella parete posteriore e sale dal basso verso l’alto su una scala diagonale, dove sono esposte la leggendaria Opel Elektro-GT e la nuova Corsa-e Rally, che insieme formano un ponte tra il passato e il futuro della mobilità elettrica. Proprio come l’e-Path, il grande logo digitale e illuminato di Opel sulla parete di sinistra interrompe la chiara struttura dello stand dimostrando che Opel è più viva che mai, è aperta alle novità ed è pronta a portare chiunque verso il futuro della mobilità.

Opel per tutti: aperta, accessibile, entusiasmante

I visitatori dello stand Opel possono vivere il viaggio della Casa dall’inizio della produzione automobilistica agli ultimi modelli elettrici in maniera piacevole, varia e sorprendente. Per esempio, possono scoprire le pietre miliari dello sviluppo automobilistico di Opel sulle pareti informative chiaramente strutturate accanto all’Opel shop, dove troveranno tantissime novità. Grazie alla tecnologia della Realtà Aumentata, potranno utilizzare tablet che consentono di osservare ai raggi X che cosa si trova sotto il cofano di Corsa-e e di Grandland X Hybrid4. Chi ha sempre voluto avere più informazioni sul sistema di trazione di un veicolo elettrico deve semplicemente tenere il tablet in posizione verticale davanti alla vettura elettrica esposta per scoprire prospettive completamente nuove ... Infine, ma non per questo meno importante, gli ospiti hanno la possibilità di scattare dei selfie della visita al salone intorno alla grande "E" gialla elettrica e interattiva che si trova proprio al centro dello stand Opel. In altri punti è possibile riposare, chiacchierare e discutere con gli esperti della Casa in un’atmosfera tipicamente Opel, ossia moderna, cosmopolita e accessibile.

Dietro le quinte:
Informazioni sulla “OPELHAUS 120” al Salone di Francoforte

  • Area totale: 987 metri quadrati
  • Altezza della parete posteriore: 6,0 metri (altezza massima permessa)
  • Protagonista: “e-Path“ con Opel Corsa-e, Elektro-GT e Corsa-e Rally
  • Tempo di progettazione: 11 mesi
  • Tempo di costruzione: 17 giorni
  • In mostra: 11 veicoli nei giorni dedicati alla stampa, 12 veicoli nei giorni dedicati al pubblico più 2 auto sospese sulla scala diagonale e la batteria di Corsa-e

 


[1] I dati relativi ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono preliminari e sono calcolati utilizzando la procedura di test WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure) ai sensi dei regolamenti (R (CE) 715/2007, R (UE) 2017/1151). Non sono ancora disponibili l’omologazione e il Certificato di Conformità CE. È possibile che i valori preliminari differiscano dai dati di omologazione ufficiali. 

[2] I dati relativi ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono preliminari e sono calcolati utilizzando la procedura di test WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure), e i dati WLTP sono convertiti in valori NEDC a fini comparativi, ai sensi dei regolamenti R (CE) 715/2007, R (UE) 2017/1153 e R (UE) 2017/1151. Non sono ancora disponibili l’omologazione e il Certificato di Conformità CE. È possibile che i valori preliminari differiscano dai dati di omologazione ufficiali.

 

Scroll