La gamma elettrica Opel per le vacanze

download-pdf
download-image
download-all


  • Vacanza o weekend, turismo oppure visita alle città d’arte, sempre in compagnia della nostra Opel
  • La propulsione elettrica apre la strada a nuove prospettive e un rinnovato piacere di guida
  • Con 4 modelli 100% elettrici e uno ibrido plug-in, Opel è già pronta per soddisfare la sostenibilità ambientale
  • Un altro modello elettrificato in arrivo entro l’anno e tutta la gamma elettrificata entro il 2024

 

Milano. Anche quest’anno un elemento appare chiaro: le prossime vacanze saranno in compagnia della nostra auto. Dopo il lungo periodo invernale tutti hanno voglia di uscire e tornare a visitare i posti del cuore per il fine settimana e molti stanno programmando una vacanza estiva. Aereo, nave, treno? Nessuno di questi mezzi di trasporto avrà mai la stessa sicurezza sanitaria dell’auto, pronta a portarci nei luoghi più belli di una penisola in cui fortunatamente le attrazioni non mancano.

Se poi la vettura è a propulsione 100% elettrica, oppure ibrida plug-in, le prospettive diventano ancora più interessanti, grazie a quelle zero emissioni che accentuano il benessere di bordo e permettono l’accesso al centro urbano e parte delle sue zone a circolazione limitata.

Opel conosce bene i vantaggi della propulsione elettrica e non è un caso se nell’ampia gamma trovano già posto ben 4 modelli 100% elettrici ed un SUV ibrido plug-in. Circondati dal silenzio, senza rumore e vibrazioni, le zero emissioni della modalità Electric permettono una nuova dimensione del viaggio, a prescindere dalla destinazione.

Un benessere che inizia ancora prima di salire a bordo, grazie alla pre-climatizzazione, con cui è possibile ottenere il comfort dei 21° di temperatura, in inverno così come in estate.

La coppia del motore elettrico si esprime in maniera gratificante ad ogni ripartenza dal semaforo, offrendosi per accelerazioni che aprono le porte di una nuova dimensione del divertimento al volante.

Anche le decelerazioni e le frenate si prestano al nuovo vocabolario della propulsione elettrica, con cui l’energia non viene dispersa, piuttosto recuperata e custodita nella batteria di trazione. La posizione ‘Brake’, aggiunta al cambio, favorisce un recupero dell’energia ancora più incisivo e la sua azione è particolarmente evidente nelle discese ripide, come sui tornanti alpini che diventano una coinvolgente occasione per fare il pieno di energia.

La compatta Opel Corsa-e, il rivoluzionario SUV Opel Mokka-e, l’ospitale van con fino a 9 posti Opel Zafira-e Life e il generoso multispazio Opel Combo-e Life sono gli ambasciatori del nuovo linguaggio per piacevoli spostamenti in elettrico. Anche i SUV ibridi plug-in Opel Grandland X Hybrid e Hybrid4 sono portabandiera di una propulsione a zero emissioni, che permette di percorrere fino a 59 chilometri in modalità puramente elettrica.

La nuova Opel Astra si aggiungerà entro l’anno alla gamma delle vetture elettrificate per completare un’offerta che entro il 2021 conterà ben 6 vetture e tre veicoli commerciali Opel disponibili con un’alternativa a batteria. L’elettrificazione Opel procede, quindi, a grandi passi per offrire ai propri clienti vetture e veicoli commerciali elettrificati di tutte le taglie, adatti a tutte le esigenze di forma e di spazio. Entro il 2024 tutti i modelli Opel in commercio offriranno una versione a batteria.

Per tutti i modelli, l’app myOpel completa l’esperienza d’utilizzo consentendo di verificare il livello di carica della batteria oppure programmare la ricarica da Wallbox. Ulteriori servizi, sono invece inclusi nell’opzione Free2Move, con cui accedere a più di 125.000 punti di ricarica in Europa, facilmente individuabili grazie alla funzione Trip Planner che suggerisce i migliori percorsi in base all’autonomia residua della batteria di trazione.

Sarà il navigatore connesso del sistema di infotainment Navi 5.0 IntelliLink, a guidare la vettura verso la stazione di ricarica prescelta.

Con i modelli 100% elettrici e ibridi plug-in Opel, le nuove frontiere del viaggio si sono appena aperte, suggerendo di partire sotto il segno di una mobilità che guarda senza incertezze al futuro.

 

Scroll