Avviata la produzione di Opel Grandland X Plug-in-Hybrid “made in Eisenach” | Media OPEL Italie

Avviata la produzione di Opel Grandland X Plug-in-Hybrid “made in Eisenach”

download-pdf
download-image
download-all
Mer, 04/03/2020 - 11:30


  • Inizia la produzione della prima Opel elettrica “made in Germany”
  • Opel Grandland X Hybrid4 può percorrere fino a 59 chilometri in modalità elettrica (nel ciclo WLTP1)
  • La versione ibrida viene costruita sulla stessa linea di produzione dei modelli con motore a combustione interna
  • Grandland X riveste un ruolo importante nell’offensiva delle esportazioni di Opel

 

Rüsselsheim.  Nello stabilimento di Eisenach sono in corso altri festeggiamenti: sei mesi dopo l’uscita del primo Opel Grandland X dalla linea di assemblaggio dello stabilimento della Turingia, oggi è stato prodotto il primo Opel Grandland X Plug-in-Hybrid “made in Eisenach”. Il primo ibrido plug-in proveniente da Eisenach (di color rosso rubino con cofano e tetto nero e allestimento Ultimate) è dotato di trazione integrale e unisce la potenza di un motore turbo benzina 1.6 e quella di due motori elettrici per una potenza complessiva che raggiunge i 221 kW (300 CV). Il consumo di carburante di Grandland X Hybrid 4 nel ciclo misto secondo la procedura WLTP1 è di 1,4-1,3 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 32-29 g/km (nel ciclo NEDC2: 1.6-1.5 l/100km, emissioni di CO2 pari a 36-34 g/km). Il nuovo Opel Grandland X Hybrid4 è in grado di percorrere fino a 59 chilometri in modalità puramente elettrica secondo il ciclo di guida WLTP1 (67-69 km secondo il ciclo di guida NEDC2).

“È una bellissima giornata per Eisenach e anche per Opel: oggi parte infatti ufficialmente la produzione del primo ibrido Opel costruito in Germania”, ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO di Opel. “Grandland X Hybrid4 rappresenta un ulteriore passo nello sviluppo dello stabilimento di Eisenach, da sito nel quale venivano prodotte automobili compatte a stabilimento da cui oggi escono SUV compatti elettrici, modernissimi e di qualità eccezionale”.

Opel Grandland X Hybrid4 e le versioni di Grandland X con i tradizionali motori a combustione interna vengono prodotti ad Eisenach in modo flessibile sulla stessa linea, un procedimento che aumenta l’efficienza e riduce la complessità. La produzione può così reagire meglio alla domanda di mercato. Nel corso dell’anno, nello stabilimento della Turingia inizierà anche la produzione di Opel Grandland X Hybrid con trazione anteriore. Dotato di motore turbo benzina 1.6 e di un motore elettrico che fornisce la trazione alle ruote anteriori, Opel Grandland X Hybrid genera una potenza complessiva di 165 kW (224 CV) (consumo di carburante nel ciclo misto nel ciclo WLTP1: 1,5-1,4 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 34-31 g/km; nel ciclo NEDC2: 1,7-1,5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 37-35 g/km). Questa vettura ibrida plug-in a trazione anteriore può percorrere in modalità elettrica fino a 57 chilometri nel ciclo WLTP1 (60-65 km nel ciclo NEDC2).

Opel Grandland X sta registrando un crescente successo in un settore fortemente competitivo come quello dei SUV compatti. Lo scorso anno la quota di mercato in Europa è salita del 28,7 per cento a circa 103.000 unità. Inoltre Grandland X è uno dei pilastri dell’offensiva delle esportazioni di Opel: il veicolo infatti è disponibile dalla fine dello scorso anno presso una selezione di concessionari in Russia e a partire dall’estate sarà esportato in Colombia ed Ecuador e dal 2021 anche in Giappone.

 

[1] I dati relativi all’autonomia, ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono calcolati utilizzando la procedura di prova WLTP secondo le normative R (CE) n. 715/2007 e R (UE) n. 2017/1151. È possibile che i valori preliminari differiscano dai dati di omologazione ufficiali.

[2] I dati relativi all’autonomia, ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono calcolati utilizzando la procedura di prova WLTP, e i dati sono convertiti in valori NEDC a fini comparativi, secondo le normative R (CE) n. 715/2007, R (UE) n. 2017/1153 e 2017/1151. È possibile che i valori preliminari differiscano dai dati di omologazione ufficiali.

 

Scroll